Società Unipersonale

Sede legale:

Via Marcigaglia, 20
36070 S. Pietro Mussolino,
Vicenza, Italia
Telefono: +39 0444 687880
E-mail: info@thebridgebio.com
PEC: thebridge@legalmail.it

 

P.IVA 02435830241
Cap. Soc. € 119.000,00 i.v.
R.E.A. di VI n. 230707
Soggetta a direzione e coordinamento da parte di EM S.r.l
Cod. Fisc. e N. iscr. Reg. Impr. di VI 02435830241
Condizioni di navigazione del sito
La proprietà di questo sito internet appartiene esclusivamente a THE BRIDGE s.r.l.; l’accesso, la navigazione e l’utilizzo dei servizi offerti sono sottoposti ai termini e alle condizioni di seguito indicati.
THE BRIDGE s.r.l. si riserva di modificare, aggiornare, cancellare integralmente i servizi e i contenuti del sito internet.

 

Feedback
Qualsiasi commento o materiale inviato a THE BRIDGE s.r.l. da parte degli utenti, come per esempio domande, opinioni o suggerimenti relativi ai contenuti presenti nel sito internet (collettivamente “Feedback”) potrà essere riprodotto, utilizzato, divulgato, mostrato, trasformato, modificato e distribuito da parte di THE BRIDGE s.r.l. a terzi, gratuitamente e senza limitazioni di sorta. Inoltre THE BRIDGE s.r.l. sarà libera di usare qualsiasi idea, tecnica, concetto o know-how contenuto nei Feedback per qualsiasi scopo, incluso – ma non limitato a – sviluppo, produzione e vendita di prodotti cui i Feedback si riferiscono.

 

Link
Questo sito internet può contenere link ad altri siti o ad altre risorse del web (collettivamente “Siti terzi”).
THE BRIDGE s.r.l. non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile per il funzionamento e il contenuto dei Siti terzi, né per eventuali danni sofferti dall’utente in relazione al contenuto dei Siti terzi (compresi virus e malware) e/o all’acquisto di beni o servizi effettuati tramite Siti terzi.
Tutto il materiale contenuto in questo sito può essere scaricato e salvato in qualsiasi forma e modo per il solo uso personale dell’utente e/o per l’utilizzo delle funzioni “Contattaci”, “Lavora con noi” e “FAQ”. Al di fuori di tali specifici ambiti, sono vietati l’uso, la riproduzione o la diffusione, anche parziali, del materiale senza la preventiva autorizzazione di THE BRIDGE s.r.l.

 

Qualora venga concessa l’autorizzazione, l’utente non potrà apportare modifiche ai contenuti e dovrà citare la fonte.
È vietata la riproduzione e/o l’uso dei marchi o di qualsiasi segno distintivo riprodotti in questo sito e di cui è titolare THE BRIDGE s.r.l.

 

Per maggiori informazioni inviare un’e-mail a info@thebridgebio.com

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

1.1 Le presenti condizioni generali di acquisto (“Condizioni Generali”) si applicheranno a tutte le forniture di Beni (come di seguito definiti) o alla prestazione di Servizi (come di seguito definiti) effettuate da un fornitore ( “Fornitore”) nei confronti di The Bridge (come di seguito definita), in forza di accordi, in qualsiasi forma perfezionatisi, fra The Bridge e il Fornitore, come, ad esempio, mediante contratto con firma contestuale delle Parti (come di seguito definite) o mediante scambio di corrispondenza (“Contratto”), oppure mediante conferma – espressa o per fatti concludenti – di ordini di acquisto (“Ordine”).
1.2 Le Condizioni Generali potranno essere integrate o modificate da specifiche disposizioni degli Ordini o dei Contratti, restando inteso che l’efficacia di tali integrazioni o modifiche sarà limitata allo specifico Ordine o Contratto in questione.
1.3 Il Fornitore rinuncia all’applicazione di eventuali proprie condizioni generali e particolari di vendita, che dovranno quindi ritenersi prive di ogni efficacia tra le Parti.
2.1 In aggiunta alle definizioni contenute nelle presenti Condizioni Generali, le espressioni di seguito elencate hanno, ai fini delle presenti Condizioni Generali, il significato per ciascuna di seguito indicato (e le variazioni grammaticali di tali termini avranno il significato corrispondente):
“Beni”:
Tutti i materiali, le materie prime, i prodotti o qualsiasi bene mobile oggetto di una fornitura, come espressamente indicato negli Ordini o nei Contratti
“Informazioni Riservate”:
Qualsiasi informazione, commerciale o di altra natura, relativa a The Bridge, ai suoi prodotti, processi, servizi e attività, di cui il Fornitore sia venuto a conoscenza in connessione con l’esecuzione di Ordini o Contratti
“Parti”:
The Bridge e il Fornitore
“Risultati”:
Tutte le invenzioni, conoscenze, dati, informazioni di qualsiasi tipo, metodi, know-how, software, immagini fotografiche o filmate, soluzioni e/o progetti concepiti, attuati o sviluppati dal Fornitore in esecuzione di Ordini o Contratti
“Specifiche”:
Le caratteristiche tecniche, qualitative, quantitative e/o funzionali che il Bene o il Servizio dovranno soddisfare in base a Ordini o Contratti
“Servizi”:
Prestazioni (attività e servizi), anche di natura intellettuale, erogate dal Fornitore in favore di The Bridge e/o le opere la cui realizzazione è affidata al Fornitore da The Bridge
“The Bridge S.r.l.”:
Società di diritto italiano con sede legale in Via Marcigaglia n. 20, 36070 San Pietro Mussolino (VI), Italia, P. Iva IT02435830241
2.2 Gli indici e le rubriche degli Articoli e dei Paragrafi contenuti elle presenti Condizioni Generali sono posti al solo scopo di facilitarne la lettura e non avranno alcun rilievo ai fini dell’interpretazione delle stesse. Pertanto, ove non diversamente specificato:
(i) tutti i termini con l’iniziale maiuscola avranno nel testo il significato ai medesimi attribuito nelle presenti Condizioni Generali;
(ii) i termini definiti al singolare avranno il corrispondente significato se usati nella forma plurale e viceversa;
(iii) salvo che diversamente risulti dal contesto, i richiami qui contenuti a punti, Articoli o Paragrafi, si intendono riferiti a punti, Articoli o Paragrafi delle presenti Condizioni Generali;
(iv) le espressioni “si obbliga a far sì che”, “farà sì che”, “farà in modo che” ed equivalenti adottate nelle presenti Condizioni Generali comportano promessa dell’obbligazione o del fatto del terzo, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1381 Codice civile.
3.1 Gli Ordini diventano impegnativi e irrevocabili per The Bridge nel momento in cui pervenga a quest’ultima la conferma d’ordine debitamente sottoscritta dal Fornitore per accettazione.
3.2 The Bridge potrà revocare l’Ordine qualora il Fornitore non restituisca a The Bridge la conferma d’ordine debitamente controfirmata per accettazione di tutte le condizioni previste dalla medesima entro 15 (quindici) giorni dal ricevimento dell’Ordine. The Bridge potrà altresì rifiutare la fornitura sino a quando il Fornitore non avrà restituito la conferma d’Ordine debitamente controfirmata per accettazione.
3.3 Il Fornitore, con l’accettazione dell’Ordine, si impegna a fornire il Bene e/o il Servizio in conformità alle Specifiche richiamate nello stesso. Prima di iniziare la fornitura del Bene o la prestazione del Servizio, il Fornitore deve segnalare ogni necessità di variazione rispetto a quanto prescritto dalle Specifiche: in questo caso le forniture e/o i Servizi potranno iniziare solo dopo accettazione scritta da parte di The Bridge delle variazioni alle Specifiche proposte dal Fornitore.
4.1 Salvo quanto diversamente previsto dagli Ordini o dai Contratti, il Fornitore garantisce l’idoneità all’uso del Bene fornito per un periodo minimo di 24 (ventiquattro) mesi dal momento della consegna.
4.2 Qualora i quantitativi dei Beni consegnati non risultassero conformi ai volumi pattuiti negli Ordine o nei Contratti, The Bridge potrà, a sua scelta: (a) accettare i quantitativi effettivamente consegnati e apportare in eguale misura variazioni nei quantitativi di eventuali forniture successive; (b) chiedere che il Fornitore provveda al ritiro dei quantitativi eccedenti rispetto a quanto ordinato, con facoltà di rispedirli a spese e rischio del Fornitore e di addebitare al medesimo gli oneri conseguenti e le spese di magazzinaggio, qualora questi non vi provveda prontamente; (c) ottenere che il Fornitore provveda immediatamente a inviare i quantitativi di merce mancanti, addebitando a quest’ultimo in ogni caso gli oneri e le spese conseguenti alla sua inadempienza. The Bridge dovrà esercitare le facoltà sub a), b) e/o c) entro 15 giorni dalla data di consegna dei Beni.
4.3 Il Fornitore garantisce che i Beni consegnati e i Servizi forniti saranno esenti da difetti e conformi alle Specifiche. I Beni e i Servizi oggetto della fornitura saranno considerati difettosi qualora: (a) non risultino conformi a quanto prescritto dagli Ordini e/o dai Contratti, oppure (b) non rispecchino le caratteristiche possedute dai campioni e prototipi consegnati dal Fornitore, oppure (c) non siano idonei all’uso per cui The Bridge intendeva utilizzarli.
4.4 Fatto salvo ogni diritto spettante a The Bridge ai sensi degli Ordini e/o dei Contratti, nonché per legge, il Fornitore, su richiesta di The Bridge ed entro il ragionevole termine fissato dalla stessa, dovrà provvedere a riparare o sostituire il Bene difettoso o a rendere il Servizio in maniera conforme con l’Ordine o con il Contratto applicabile. Qualora il Fornitore non provveda a quanto sopra previsto, The Bridge potrà, alternativamente e a sua discrezione, (i) risolvere il Contratto o l’Ordine in conformità a quanto previsto all’art. 17, (ii) ottenere una congrua riduzione del prezzo dei Beni o dei Servizi difettosi, oppure (iii) qualora solo parte dei Beni o dei Servizi siano difettosi, far eseguire da terzi di sua scelta e a spese del Fornitore la fornitura dei soli Beni difettosi o la prestazione dei soli Servizi non conformi.
4.5 Qualora The Bridge decida di intraprendere una campagna di richiamo o comunque di sostituzione dei propri prodotti a causa di difetti dei Beni forniti dal Fornitore, quest’ultimo terrà indenne The Bridge da qualsiasi azione, diritto, pretesa di terzi al riguardo, nonché da ogni costo, onere e spesa necessari per la realizzazione della campagna di richiamo o di sostituzione.
5.1 Ai fini dell’accertamento dei termini di consegna e del trasferimento del rischio per danneggiamento o perdita totale o parziale dei Beni forniti dal Fornitore a The Bridge, si applicheranno le norme Incoterms richiamate nell’Ordine o nel Contratto applicabile. L’imballaggio e il trasporto dei Beni devono essere effettuati con ogni accorgimento atto a preservarlo da eventuali danni.
5.2 La proprietà dei Beni si intenderà trasferita a The Bridge al momento del passaggio del rischio come previsto dagli Incoterms 2020, in base alla specifica modalità di resa concordata. La proprietà dell’opera realizzata in esecuzione dei Servizi si intenderà invece trasferita a The Bridge al momento della relativa accettazione da parte di quest’ultima. In entrambi i casi e ove applicabile, i Beni e/o i Servizi si intenderanno definitivamente accettati da The Bridge solo all’esito positivo delle eventuali procedure di collaudo concordate per iscritto tra le Parti.
5.3 Il Fornitore deve puntualmente rispettare i termini di consegna indicati negli Ordini e nei Contratti (da considerarsi essenziali nell’interesse di The Bridge), rispetto ai quali non sono ammessi né ritardi né consegne anticipate. The Bridge ha facoltà di restituire i Beni forniti eventualmente pervenuti prima del termine pattuito, a spese del Fornitore e di addebitare a quest’ultimo le spese di magazzinaggio e gli oneri finanziari relativi al periodo di anticipata consegna.
5.4 In caso di ritardo nella consegna dei Beni e/o nella prestazione dei Servizi, The Bridge avrà il diritto di applicare una penale per il ritardo pari – salvo diversa misura eventualmente pattuita nell’Ordine o nel Contratto – allo 0.5% per settimana di ritardo, fino ad un massimo del 5% del prezzo del Bene non consegnato o del Servizio non completato entro il termine pattuito. In aggiunta alla penale sopra prevista, The Bridge avrà il diritto al risarcimento integrale di ogni danno ad essa causato direttamente o indirettamente, ivi inclusi, senza ad essi essere limitati, i danni da mancata produzione, derivanti dal ritardo nella consegna dei Beni o nel completamento dei Servizi.
6.1 Salvo diversi accordi scritti, i prezzi indicati negli Ordini e nei Contratti si intendono fissi e non soggetti ad alcuna revisione.
6.2 Il Fornitore riconosce espressamente che tutte le fatture che saranno dallo stesso emesse dovranno riportare obbligatoriamente il numero di ordine di acquisto emesso da The Bridge in relazione alla fornitura del relativo Bene e/o del Servizio.
6.3 Eventuali diritti di credito di The Bridge (anche sorti ai sensi dell’articolo 7.6) potranno essere soddisfatti anche mediante compensazione con gli importi dovuti da The Bridge al Fornitore a titolo di corrispettivo dei Beni e dei Servizi ai sensi dell’art. 1252 c.c. In ogni caso, The Bridge avrà il diritto di sospendere i pagamenti dovuti al Fornitore ai sensi del Contratto e/o degli Ordini nel caso in cui qualsivoglia terzo avanzi direttamente nei confronti di The Bridge qualsivoglia pretesa dipendente da, o connessa a, gli obblighi gravanti sul Fornitore per legge e/o per contratto (inclusi eventuali contratti collettivi).
7.1 Durante l’esecuzione dei Servizi o la fornitura di Beni, il Fornitore si impegna ad osservare scrupolosamente tutte le disposizioni legislative e regolamentari applicabili alla fornitura affidatagli e, in particolare, si impegna a:
a) mettere in atto, per la prestazione del Servizio o la fornitura dei Beni, tutti gli accorgimenti tecnici, organizzativi e di attrezzatura previsti o prescritti dalle vigenti norme antinfortunistiche, sia ai fini della sicurezza e dell’igiene del lavoro dei propri tecnici e operai, sia ai fini della sicurezza di persone, impianti e cose di The Bridge e di terzi, nel rispetto della legislazione applicabile;
b) mantenere in vigore per tutta la durata dell’Ordine e/o del Contratto, le polizze assicurative di cui il Fornitore ha dato copia a The Bridge e quelle eventualmente stipulate su richiesta di The Bridge;
c) segnalare qualsiasi variazione intervenisse in merito alla titolarità della propria impresa, alla relativa compagine azionaria e alla propria organizzazione aziendale;
7.2 Qualora sia chiamato ad erogare un Servizio o fornire un Bene presso stabilimenti, laboratori, magazzini o uffici di The Bridge, il Fornitore si impegna altresì a:
a) far rispettare ai propri dipendenti i regolamenti aziendali e le procedure di sicurezza di The Bridge;
b) assumere a proprio esclusivo carico ogni responsabilità per i sinistri e per i danni di ogni natura, direttamente o indirettamente causati dai propri dipendenti e dalle proprie attività a dipendenti o cose di The Bridge, sollevandola espressamente e tenendola indenne da ogni e qualsiasi responsabilità, costo, onere o pretesa di terzi al riguardo.
7.3 I mezzi di sollevamento, movimentazione e, più in generale, tutte le attrezzature usate dal Fornitore per la prestazione del Servizio o la fornitura del Bene saranno messi a disposizione a cura e spese del Fornitore, che ne garantisce la piena idoneità all’uso cui sono destinati, salvo diversa previsione nell’Ordine o nel Contratto. Detti mezzi devono, per tutta la durata dell’attività essere pienamente conformi alle normative vigenti. È fatto espresso divieto al Fornitore di utilizzare mezzi e/o attrezzature di proprietà di The Bridge.
7.4 Il Fornitore si impegna a comunicare tempestivamente per iscritto a The Bridge, e comunque entro 3 (tre) giorni dal momento in cui ne abbia notizia, (i) l’eventuale insorgenza di controversie/irregolarità in materia contributiva che lo riguardino, nonché (ii) di qualsivoglia controversia, anche solo minacciata, in relazione alle pretese di cui all’articolo 7.5(ii).
7.5 Il Fornitore si impegna a manlevare e tenere indenne The Bridge da ogni perdita, pretesa, costo o spesa (incluse spese per difese in giudizio e sanzioni comminate ai sensi di legge) conseguenti o relativi a (i) qualsiasi inadempimento e/o a qualsiasi violazione dei Contratti e/o degli Ordini o comunque in relazione alla fornitura e/o uso dei Beni e/o svolgimento dei Servizi da parte del Fornitore o (ii) pretese avanzata nei confronti di The Bridge dai dipendenti (o altro personale anche in forza di contratti di natura diversa) del Fornitore o dai suoi eredi e/o aventi causa e/o da terzi, inclusi pubblici enti e autorità, relative a stipendi, indennità, versamenti previdenziali e/o assistenziali relativi al rapporto di lavoro in essere con il Fornitore o alla sua cessazione.
7.6 Il Fornitore dovrà provvedere a proprie spese a stipulare una polizza assicurativa (con primaria compagnia di assicurazione e con franchigie e massimali definiti a normali condizioni di mercato) a copertura della propria responsabilità per danni a terzi a qualunque titolo, incluso a titolo di responsabilità del fabbricante, derivanti dall’esecuzione degli Ordini e/o dei Contratti. Il Fornitore dovrà consegnare a The Bridge una copia della polizza assicurativa sopra menzionata.
8.1 The Bridge si riserva sin da ora la facoltà di verificare, in qualsiasi momento e con qualsiasi mezzo ragionevole e idoneo, il rispetto da parte del Fornitore di quanto previsto all’art. 7. A tale fine, The Bridge potrà effettuare visite ispettive presso il Fornitore, esercitando in qualsiasi momento – previa richiesta a mezzo PEC – i diritti di verifica di cui alla presente clausola.
8.2 Fermo restando quanto sopra, al fine di verificare il rispetto da parte del Fornitore di quanto previsto all’art. 7(d), The Bridge potrà richiedere al Fornitore in qualsiasi momento e a propria discrezione – mediante un’apposita richiesta scritta – la seguente documentazione:
a) copia aggiornata del “Documento unico di regolarità contributiva” (DURC), riferito all’intera posizione contributiva del Fornitore;
b) apposita Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (ai sensi dell’art. 76 D.P.R. 28.12.2000, n. 445) con la quale il Fornitore dichiara sotto la propria responsabilità che risulta in regola con i pagamenti dei versamenti assistenziali e previdenziali (INAIL, INPS, Cassa Edile);
8.3 Il Fornitore dovrà provvedere alla richiesta di The Bridge senza ritardo e comunque entro 15 giorni. In caso di: (i) mancata trasmissione della documentazione richiesta nei termini previsti, e/o (ii) mancata regolarizzazione dei versamenti dovuti dal Fornitore, The Bridge potrà risolvere il Contratto e/o l’Ordine ai sensi dell’art. 1456 c.c., qualora il Fornitore non provveda ad adempiere entro il termine indicato in detta comunicazione, salvo il risarcimento dei danni.
8.4 Resta inteso che il mancato esercizio da parte di The Bridge della facoltà di verificare il corretto adempimento da parte del Fornitore degli obblighi contributivi e retributivi di legge, così come l’esito positivo delle verifiche eventualmente effettuate da The Bridge ai sensi del presente articolo e/o l’eventuale pagamento del prezzo da parte di The Bridge non potranno pregiudicare in nessun modo il diritto di The Bridge ad essere manlevata ai sensi dell’art. 7.5 ove vengano sollevate successivamente contestazioni nei confronti di The Bridge da parte dei soggetti ivi indicati.
9.1 Il Contratto, l’Ordine e i crediti da essi derivanti non sono cedibili dal Fornitore, né è possibile conferire mandati all’incasso degli stessi.
9.2 Il Fornitore riconosce espressamente che ogni pagamento in proprio favore potrà essere eseguito soltanto alla domiciliazione bancaria dallo stesso istituita.
10.1 Salvo preventiva autorizzazione scritta di The Bridge, è fatto espresso divieto al Fornitore di affidare a terzi, anche parzialmente, la fabbricazione del Bene e/o la prestazione del Servizio oggetto dell’Ordine o del Contratto. In caso di autorizzazione di The Bridge al subappalto, il Fornitore farà sì che (con ciò garantendo anche l’adempimento ai sensi dell’art. 1381 c.c.) il subappaltatore rispetti tutte le previsioni delle presenti Condizioni Generali.
11.1 Il Fornitore si impegna ad adottare misure di sicurezza tecniche ed organizzative appropriate, in base agli attuali standard di settore, per salvaguardare le Informazioni Riservate. The Bridge ha diritto di verificare in ogni momento, direttamente o tramite terzi, la corretta esecuzione da parte del Fornitore di tutti gli obblighi assunti con il presente articolo. A questo proposito, il Fornitore riconosce a The Bridge il diritto di accedere direttamente, o tramite terzi, presso le proprie sedi, al fine di verificare gli adempimenti di quest’ultimo a quanto indicato nel presente articolo.
12.1 Il Fornitore dà atto e riconosce che The Bridge è proprietaria delle Informazioni Riservate e titolare di ogni relativo diritto di proprietà intellettuale.
12.2 Il Fornitore è tenuto a:
a) mantenere segrete e non rivelare a terzi le Informazioni Riservate;
b) mettere in essere tutte le misure e cautele ragionevolmente necessarie e appropriate per prevenire la divulgazione e l’uso non autorizzato delle Informazioni Riservate;
c) al termine della fornitura, restituire immediatamente a The Bridge tutti i documenti contenenti le Informazioni Riservate e/o qualsiasi altro dato di The Bridge e distruggerne e/o cancellarne qualsiasi copia cartacea o su qualsiasi altro supporto (anche informatico).
d) utilizzare le Informazioni Riservate soltanto se necessario per l’esecuzione dei Contratti;
e) non riprodurre o copiare le informazioni Riservate se non nei limiti autorizzati da The Bridge;
f) non brevettare qualsiasi informazione o dato contenuto nelle Informazioni Riservate;
g) limitare la diffusione delle Informazioni Riservate all’interno della propria organizzazione ai soli dipendenti i cui incarichi giustifichino la necessità di conoscere tali Informazioni Riservate;
h) informare i dipendenti all’interno della propria organizzazione che vengano a conoscenza delle Informazioni Riservate degli impegni di segretezza ad esse relativi;
i) non sviluppare per terzi e/o fornire a terzi, a qualsiasi titolo, direttamente o indirettamente prodotti realizzati sfruttando le Informazioni Riservate;
j) imporre e garantire il rispetto delle obbligazioni derivanti dal presente articolo a qualsiasi terzo al quale il Fornitore debba trasmettere le Informazioni Riservate nell’ambito dell’esecuzione dei Contratti, fermo restando che il Fornitore sarà responsabile nei confronti di The Bridge per qualsiasi violazione degli obblighi di cui al presente articolo rispetto alle Informazioni Riservate commessa da detto terzo.
12.3 Nel caso in cui l’utilizzo dei Risultati comporti il riconoscimento di brevetti, la realizzazione di software, la formazione di know-how o di altro diritto di proprietà intellettuale, di cui il Fornitore abbia diritto di disporre (“Diritti del Fornitore”), il Fornitore concede fin d’adesso a The Bridge licenza non esclusiva, gratuita, irrevocabile, perpetua, trasferibile, con diritto di sub-licenziare, di utilizzare i Diritti del Fornitore al solo fine dell’utilizzo, da parte di The Bridge, dei Risultati.
12.4 Né le presenti Condizioni Generali né la rivelazione di Informazioni Riservate sarà interpretabile come fonte per il Fornitore di diritti di licenza su brevetti, domande di brevetti o qualsiasi altro diritto di proprietà industriale su informazioni e dati inclusi nelle Informazioni Riservate.
12.5 Indipendentemente dalla durata del rapporto contrattuale con il Fornitore, con riferimento a ciascuna Informazione Riservata ricevuta, gli obblighi del Fornitore di cui all’art. 12.2 cesseranno di essere efficaci quando tutte le Informazioni Riservate diventeranno di pubblico dominio per fatti non imputabili al Fornitore.
12.6 Il Fornitore garantisce che i Beni da lui forniti, i loro componenti e accessori nonché (in quanto applicabile) le opere dal medesimo realizzate per The Bridge, l’utilizzo dei Servizi forniti (in entrambi i casi, anche se successivamente elaborati da The Bridge o da terzi per conto di The Bridge) non comportano contraffazione di titoli di privativa industriale o intellettuale di terzi, assumendosi il Fornitore l’onere della pronta definizione delle eventuali pretese di terzi che assumano violati loro diritti di proprietà industriale o intellettuale a motivo del possesso o uso, a seconda dei casi, da parte di The Bridge, dei Beni e/o dei Servizi e tenendo comunque The Bridge indenne da tali pretese.
12.7 Fatti salvi diversi accordi scritti, il Fornitore rinuncia a far valere nei confronti di The Bridge, suoi successori a qualsiasi titolo, suoi clienti e suoi licenziatari (nonché nei confronti dei clienti e licenziatari anche successivi di costoro), suoi eventuali diritti di privativa industriale sui Beni o sui Servizi.
13.1 Non costituirà inadempimento agli obblighi assunti negli Ordini e nei Contratti la mancata esecuzione delle obbligazioni di una delle Parti che sia impedita da circostanze oggettive imprevedibili e al di fuori del proprio controllo. Saranno a tal proposito considerati eventi di forza maggiore guerre, pandemie, incendi, inondazioni, scioperi generali, serrate, embargo e ordini della pubblica Autorità non direttamente o indirettamente derivanti da una violazione di una Parte dei propri obblighi contrattuali. La Parte che fosse impedita nell’adempimento dei propri obblighi da un evento di forza maggiore dovrà darne immediata comunicazione all’altra Parte e dovrà adottare ogni ragionevole misura per ovviare a tale impedimento e continuare l’adempimento dei propri obblighi contrattuali.
14.1 The Bridge, al solo fine di gestire i rapporti contrattuali di fornitura, effettua il trattamento dei dati personali che riguardano il Fornitore (ove si tratti di impresa individuale, imprenditore o professionista) e i relativi rappresentanti, esponenti, dipendenti e collaboratori. La conoscenza di tali dati, pur non essendo obbligatoria, si rende necessaria per instaurare e gestire i rapporti contrattuali di fornitura, per l’adempimento dei correlati obblighi normativi e per l’eventuale difesa di diritti. Il conferimento dei dati personali è dunque necessario per tali attività contrattuali che, senza tali dati, non potrebbero essere iniziate né svolte correttamente.
14.2 Il Titolare elabora i Dati personali degli utenti, adottando tutte le misure di sicurezza necessarie per impedire l’accesso non autorizzato, la divulgazione, l’alterazione o la distruzione dei Dati personali.
Il trattamento è effettuato con l’ausilio di strumenti informatici e/o di trasmissione elettronica nel rispetto delle disposizioni di legge atte a garantirne la riservatezza e la sicurezza, nonché l’esattezza, l’aggiornamento e la pertinenza dei dati stessi rispetto alle finalità suindicate ed al fine di evitare accessi e conseguenti trattamenti da parte di soggetti non previamente autorizzati. Nessun dato personale sarà oggetto di diffusione o trasferimento in paesi Extra UE. I dati personali potranno essere comunicati a dipendenti, collaboratori, consulenti, fornitori di The Bridge nell’ambito dello specifico incarico agli stessi conferito ed inerente alla gestione e manutenzione del Sito. I dati vengono elaborati per il tempo necessario a fornire il servizio richiesto dall’Utente, o richiesto per le finalità descritte in questo documento, successivamente saranno cancellati o resi anonimi. L’Utente può sempre richiedere l’interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati
14.3 L’interessato potrà esercitare i diritti previsti dall’art. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679 – (quali: conoscere in ogni momento i suoi dati personali e come vengono utilizzati, farli aggiornare, rettificare, cancellare, chiederne il blocco o opporsi al trattamento per motivi legittimi, esercitare il diritto alla portabilità dei dati), inviando una comunicazione al seguente indirizzo e-mail: info@thebridgebio.com.
14.4 Resta infine fermo il diritto dell’interessato di presentare reclamo al Garante per la protezione dei propri dati personali e dei propri diritti. L’interessato può altresì rivolgersi al Responsabile Protezione dei Dati di The Bridge, inviando una comunicazione al seguente indirizzo e-mail: info@thebridgebio.com o alla sede legale.
15.1 Il Fornitore dichiara di aver letto e compreso il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo adottato da The Bridge ai sensi del D.lgs. 08 giugno 2001, n. 231 (“Decreto”), nonché il relativo Codice Etico, entrambi pubblicati e accessibili sul sito internet www.thebridgebio.com (“Modello Integrato”).
15.2 Il Fornitore si impegna pertanto – anche ai sensi dell’art. 1381 c.c. – a tenere un comportamento conforme alle previsioni contenute nel Modello Integrato, astenendosi da qualsivoglia comportamento atto a configurare le ipotesi di reato indicate nel Decreto e verificando periodicamente eventuali modifiche e/o aggiornamenti del Modello Integrato in pendenza del rapporto contrattuale.
15.3 Il Fornitore dichiara inoltre di essere a conoscenza del fatto che il rispetto di tali previsioni è un elemento essenziale dell’organizzazione aziendale di The Bridge e della volontà di quest’ultima di iniziare e mantenere un rapporto contrattuale con il Fornitore. La violazione di prescrizioni contenute nel Modello Integrato o la commissione di reati richiamati dal D.lgs. 231/2001 da parte del Fornitore o suoi eventuali collaboratori, costituisce pertanto un grave inadempimento delle obbligazioni contrattuali e legittima la Società a risolvere il rapporto con effetto immediato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c., fatto salvo il risarcimento di ogni danno eventualmente procurato.
15.4 Il Fornitore manleva fin d’ora la Società per eventuali sanzioni o danni che dovessero derivare a quest’ultima in conseguenza della violazione di prescrizioni contenute nel Modello Integrato da parte del Fornitore o di suoi eventuali collaboratori.
15.5 Il Fornitore ha la facoltà di segnalare all’indirizzo Odv231@thebridgebio.com ogni violazione o sospetta violazione del Modello Integrato o di ogni normativa applicabile. Le segnalazioni possono essere fornite in forma anonima, ma dovranno contenere una descrizione dei fatti che costituiscono una violazione anche presunta del Modello Integrato, incluse le informazioni relative al tempo e al luogo di svolgimento dei fatti rappresentati, nonché alle persone coinvolte. The Bridge non tollera minacce o ritorsioni di qualsivoglia genere nei confronti del segnalante o di chi abbia collaborato alle attività di riscontro della fondatezza della segnalazione e si riserva il diritto di adottare tutte le azioni opportune contro chiunque attui o minacci di attuare tali atti di ritorsione. The Bridge garantisce la riservatezza e, ove necessario, l’anonimato del segnalante, nel rispetto delle previsioni di legge.
16.1 The Bridge avrà la facoltà di recedere da ciascun Ordine e/o Contratto relativo alla prestazione di Servizi mediante semplice comunicazione scritta inviata con 30 (trenta) giorni di preavviso al Fornitore. Nulla sarà dovuto da The Bridge al Fornitore in conseguenza dell’esercizio del diritto di recesso, salvo il diritto di quest’ultimo di pretendere il compenso per le prestazioni effettuate sino a tale data.
17.1 In caso di inadempimento del Fornitore alle obbligazioni previste nelle presenti Condizioni Generali, negli Ordini e/o nei Contratti, The Bridge potrà, fatti salvi gli ulteriori rimedi previsti per specifiche ipotesi, intimare per iscritto al Fornitore di adempiere entro 15 (quindici) giorni dal ricevimento della relativa diffida, precisando che, decorso inutilmente detto termine, il rapporto contrattuale si intenderà risolto.
17.2 In aggiunta a quanto previsto all’articolo 17.1, The Bridge potrà risolvere il Contratto e/o l’Ordine in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta al Fornitore e con effetto dalla data che The Bridge indicherà nella stessa comunicazione, qualora si verifichi una delle seguenti ipotesi per opera o a carico del Fornitore:
a) liquidazione o assoggettamento a una qualsiasi procedura concorsuale;
b) pignoramenti, sequestri o protesti o assoggettamento a misure cautelari;
c) inadempimento agli obblighi di cui all’art. 4.4 (riparazione / sostituzione del Bene difettoso – corretta esecuzione del Servizio);
d) inadempimento agli obblighi di cui all’articolo 71, 7.2, 7.3, 7.5, 7.6;
e) inadempimento agli obblighi di legge in ordine al trattamento retributivo, dal punto di vista sia normativo che economico, nonché contributivo, assistenziale e assicurativo dei propri dipendenti di cui all’art. 8.3;
f) inadempimento agli obblighi di cui all’articolo 9.1 (incedibilità dei Contratti);
g) inadempimento agli obblighi di divieto di subfornitura e di subappalto di cui all’articolo 10;
h) inadempimento agli obblighi di riservatezza e limitazione d’uso di cui agli articoli 11 e 12;
i) associazione o sottoposizione a qualsiasi forma al controllo di un concorrente di The Bridge;
j) violazione degli obblighi di cui all’articolo 15.3 (Modello Integrato);
k) inadempimento agli obblighi contrattuali per una causa di forza maggiore che si protragga per un periodo continuativo superiore a 15 giorni lavorativi.
17.3 The Bridge potrà inoltre risolvere ciascun Ordine e/o Contratto mediante comunicazione scritta inviata con 30 (trenta) giorni di preavviso al Fornitore qualora si verifichi un evento imprevedibile che renda significativamente più onerosa per The Bridge l’esecuzione dell’Ordine e/o del Contratto.
17.4 La risoluzione ai sensi del presente articolo e in ogni altro caso, non fa venire meno gli obblighi a carico del Fornitore di cui all’articolo 11 e 12, che sopravviveranno alla suddetta risoluzione.
18.1 Le presenti Condizioni Generali, così come gli Ordini e i Contratti sottostanti, saranno disciplinati, eseguiti e interpretati ai sensi del diritto sostanziale italiano.
18.2 Ogni eventuale controversia che dovesse sorgere in relazione ai Servizi e/o ai Contratti, alla loro efficacia, validità, esecuzione, interpretazione, risoluzione e cessazione, nonché a ogni rapporto inerente o connesso agli Ordini e/o ai Contratti e a ogni relativa ragione di dare e di avere, sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Vicenza.