Ricette

Lasagna bianca

Ingredienti

Realizzato con

Per la besciamella:
500 ml bevanda di soia al naturale
40 g olio evo
40 g amido mais
noce moscata qb
sale qb
pepe qb

Per il ragù di verdure:
1 mazzo di asparagi
300 g di funghi misti
una carota
una cipolla
una costa di sedano
sale
due cucchiai di aceto di mele
una foglia di alloro
scorza di limone

 

Per la pasta:
500g di farina tipo 2
150 g acqua
100 g bevanda d’avena al naturale
sale
curcuma qb
semola di grano duro per la stesura

Per la panatura:
100 g fioretto di mais
20 g olio evo
sale qb
un rametto di rosmarino
qualche foglia di salvia

 

Preparazione

Preparate il roux in un pentolino mettendo a cuocere per qualche minuto l’olio e l’amido, mescolando con una spatola. Scaldate a parte la bevanda di soia insieme alla noce moscata il pepe e il sale, senza portarla a bollore. Unire il roux al liquido e mescolare velocemente con una frusta. Continuare a cuocere fino a che la besciamella non si sarà addensata. Lasciarla raffreddare in un contenitore basso e largo di vetro con pellicola a contatto.

Tritate finemente la carota, la cipolla e il sedano. Fateli rosolare in padella con olio evo abbondante a fuoco medio insieme all’alloro e la scorza di limone, aggiungendo qualche granello di sale grosso a metà cottura. Una volta che le verdure saranno belle lucide e morbide, togliere dal fuoco e lasciare da parte.

Aggiungete altro olio in padella e, una volta che sarà ben caldo, cuocete i funghi e gli asparagi tritati grossolanamente. Saltateli per qualche minuto a fuoco alto. Salate e pepate. A fine cottura sfumate con i due cucchiai di aceto di mele. Togliete dal fuoco e aggiungete il soffritto lasciato in parte precedentemente. Unite il ragù alla besciamella e mescolare bene.

Per preparare la pasta della lasagna unite la curcuma e il sale alla farina e setacciate il tutto in una bacinella grande. Aggiungete man mano l’acqua e la bevanda d’avena mescolando prima con una spatola e successivamente con le mani. Travasate il composto sul banco di lavoro e impastate per alcuni minuti fino a ottenere una palla liscia e uniforme. Lasciate riposare almeno mezz‘ora in frigorifero. Trascorso il tempo, riprendete la pasta, tagliatela in pezzi che stendete prima con il mattarello e poi con il tirapasta ottenendo dei fogli rettangolari di spessore di circa 2mm. Sfarinate la pasta con la semola per evitare che attacchi e per conferirle un po’ di ruvidità.

Sbollentate i fogli di pasta in acqua salata e un poco d’olio per evitare che si incollino tra loro per un minuto circa, scolateli. In una teglia ben unta con olio riporre a strati la pasta, le verdure e il lievito alimentare fino a riempimento della stessa. Terminate l‘ultimo strato con le verdure e la panatura aromatica, ottenuta tritando finemente le erbe unite agli altri ingredienti.
Cuocete in forno a 180°C per circa 35-40 minuti.